Robert Thompson

Description:

Nature: Survivor
Demeanor: Dreamer
Tradition: Euthanatos

ATTRIBUTES
Physical Social Mental
Strength*** Charisma*** Perception**
Dexterity*** Manipulation*** Intelligence**
Stamina**** Appearance** Wits**
ABILITIES
Talents Skills Knowledges
Alertness*** Crafts* Academics*
Athletics* Drive Computer
Awareness* Etiquette Cosmology
Brawl*** Firearms*** Enigmas**
Dodge*** Meditation ** Investigation *
Expression Melee*** Law*
Intimidation*** Performance Linguistics
Leadership Stealth* Medicine*
Streetwise Survival Occult
Subterfuge Technology Science

SPHERES
Entropy***
Life***

ADVANTAGES
Backgrounds
Allies (Jacob Thompson) *
Contacts ( The Poker Five) **
Mentor **
Avatar * * *
Resources *
Library * * *
Node * * * *

Languages:
English (base)

ARETE* * * *
QUINTESSENCE* * *
WILLPOWER * * * * * * * * *

EXPERIENCE
Total: 49
Current: 14
Spent: 35

Bio:

Storia della famiglia
Franklin e Natasha Thompson cercarono di crescere il figlio come meglio potevano ma gli anni del risorgimento di Devil’s Bay dovevano ancora arrivare.
L’unico lavoro che il padre era riuscito a fare era quello di contabile delle mafie.
Quando la situazione iniziò a migliroare ebbero il loro primo figlio Robert.Il padre preoccupato dalla possibilità che il figlio fosse influenzato dalle sue conoscenze lavorative, lo mandò sempre a studiare fuori da Devil’s Bay.
Gli anni trascorsero ed ebbero altri 2 figlio, Kathrina e Jacob. I due fratelli presero due srade diverse.Kathrina ha iniziato a studiare medicina presso la Wellman University, ex Devil’s Bay University. Mentre il fratellino Jacob si è dato alla “pazza gioia” entrando nella gang dei The Poker Five.

Storia di Robert
Robert all’inizio non capiva perché il padre lo mandasse via ogni volta e lo odiava ogni volta che lo riportava nel college. All’età di tredici anni scappò dal suo primo college e fuggi sino ad Atlantic City, dove fu ripreso da alcuni amici di suo padre che lo riportavano indietro nel college.
Questo tira e molla continuò sino a sedici anni, quindi fu mandato all’accademia militare per inculcargli un po’ di disciplina. Purtroppo il padre non aveva previsto che poco dopo suo figlio a diciotto anni fosse mandato in Afghanistan più volte. Nella sua prima missione il padre riuscì a evitargli un posto in prima linea grazie alle sue amicizie, ma nella seconda missione, Robert, fu mandato in prima linea.

Missione “Thunder”

La missione Thunder si proponeva di aiutare alcuni contractor della Achaean International nel recupero di alcuni oggetti caduti in mano ai talebani nel Nord dell’Afghanistan.
Robert e la sua squadra erano ormai stanziati da circa quattro mesi nella zona di confine tra Tagikistan e Pakistan avevano stabilito una sorta di patto di mutuo accordo con la popolazione locale, se questi portavano a loro delle armi o materiale sospetto gli era dato del cibo americano. In questo modo l’unità non era mai dovuta entrare in un vero combattimento a parte qualche occasionale attacco da parte dei talebani o trafficanti di droga.
A dicembre giunsero i contractor sembravano di un altro pianeta. Armo ultimo modello, giubbotti anti proiettili ultra sottili, caschi di klevar che sembravano berretti di lana e tute mimetiche che si confondevano in modo indicibile con la natura circostante. La missione sembrò andare liscia come l’olio ma tornati in patri furono indagati.
Corte Militari di Washington D.C. deposizione del Sgt. Robert Thompson.
Giudice militare: ” Sgt. Thompson mi dica esattamente come si sono svolti i fatti”
Sgt.Thompson:”All’arrivò della squadra della Pentex eravamo già pronti per partire, come da ordini. Siamo saliti sull’Hammer e abbiamo seguito il loro veicolo. Dopo circa un’ora di viaggio siamo giunti a un villaggio. Il Cpt. Collins ci ha detto di scendere e circondare il villaggio fare uscire i civili dalle case e radunarli. Contemporaneamente i contractor sono entrati nelle case per ispezionarle. Dopo due ora siamo saliti sull’Hammer e siamo ritornati alla base.”
Giudice militare: ”E’ sicuro che la missione sia stata svolta secondo i modi da lei descritte?”
Sgt. Thompson: ”Si signore”
Giudice militare: ”Nessuno di voi ha esploso nessun colpo di arma da fuoco?”
Sgt. Thompson: ”No signore”
Giudice militare:”Sgt. Thompson non mi piace essere preso in giro! Nel villaggio è stato eseguito un massacro sistematico della popolazione civile, trenta persone morte. Sono stati esplosi sessanta colpi di arma da fuoco. E’ sicuro di non ricordarsi nulla?”
Sgt.Thompson:”Signore non mi ricordo nulla di tutto ciò.”
Giudice militare”Sgt. Thompson la dichiaro congedato con disonore dalle forze armate per aver partecipato al massacro di Ishkashim.”

Ritorno a Casa
Robert era incredulo alle parole del giudice lui e la sua squadra non aveva fatto nulla di male eppure tutta fu congedata con disonore dall’esercito. Non gli rimase che tornare a casa e vedere il da farsi ed iniziare ad indicare su cosa fosse accaduto veramente.

Robert Thompson

Devil's Bay: Mage Lord_MoltenPlastic gam86