Thomas Youngblood

Description:

Nature: Rebel
Demeanor: Bon Vivant
Tradition: Hollow Ones

ATTRIBUTES
Physical Social Mental
Strength * * * Charisma * * * * Perception * *
Dexterity * * * Manipulation * * * Intelligence * *
Stamina * * Appearance * * * Wits * *
ABILITIES
Talents Skills Knowledges
Alertness * * Crafts Academics * *
Athletics Drive Computer * *
Awareness Etiquette * Cosmology
Brawl * * Firearms * Enigmas
Dodge * Meditation * * Investigation * *
Expression * Melee * Law
Intimidation * * Performance Linguistics * *
Leadership * Stealth * Medicine
Streetwise * Survival Occult *
Subterfuge * * * Technology * Science

SPHERES
Time * * * *
Life * * * *

ADVANTAGES
Backgrounds
Arcane * *
Avatar * *
Fame *
Resources * * * *
Mentor (Marilena) * * * *
Biblioteca * * *
Nodo * * * *
DISADVANTAGES
Wanted by Pentex

Languages:
English (base)
French
Japanese

ARETE * * * *
QUINTESSENCE * *
WILLPOWER * * * * * *

EQUIPMENT
Chronos Tear
Life Scar
Spirit Killer

EXPERIENCE
Total: 101
Current: 5
Spent: 96
32 (Arete 3 → 4)
32 (Life 3 → 4)
32 (Time 3 →4)

Bio:

Figlio di Eric Youngblood, importante figura all’interno della Pentex Corporation, Thomas è sempre stato un ragazzo irrequieto. Cresciuto con il massimo che si potesse desiderare da una famiglia ricca, è sempre stato un ribelle. La morte della madre, deceduta dandolo alla luce, l’ha trasformato in una sorta di maledizione per il padre, che le è rimasto fedele nonostante il passare degli anni, e ha continuato a cercare di non fare mancare nulla a suo figlio. Però Thomas non ha mai apprezzato le “cure” del padre, che si è sempre limitato a staccare assegni o pagare conti per lui, senza però essere presente sul serio, affidandolo prima a baby-sitter e governanti e, una volta cresciuto, abbandonandolo a se’ stesso.
All’età di 25 anni, Thomas ha cominciato a fare quello che vuole. Ha soldi in abbondanza e un’identità non proprio pubblica grazie al padre che è sempre stato riservato in merito, impedendo ai media e ad altre forme di invasione della privacy di intrufolarsi nella sua vita privata.
Solo il nome della famiglia figura tra i dati della corporazione, e ai pochi meeting e feste alle quali Thomas è stato costretto a partecipare controvoglia ha conosciuto pochissimi colleghi del padre.
Ad ogni modo il conflitto con il genitore è aperto, e oggi, si è trasformato in una fuga di casa: nessun giornale o altro ha parlato della cosa, e i soldi che negli anni è riuscito a mettere da parte su un conto privato gli hanno permesso di continuare a fare come gli pare.
Si è inventato un nome e documenti falsi, e ha un gruppo di amici, coi quali passa del tempo in giro per locali, pensa a modi diversi di “sballare” anche se detesta la droga e gli effetti che ha sulla gente, preferendo le emozioni forti date dal sesso, dal correre in auto, dall’eccedere in tutto quello che fa.
Con gli altri è sempre al centro dell’attenzione, ma dentro di se’ sente come un vuoto, quando è sobrio e da solo. Manca qualcosa alla sua vita. Uno scopo forse?

Thomas Youngblood

Devil's Bay: Mage Lord_MoltenPlastic EdoardoFusco