Devil's Bay: Mage

Session 1 - "Dramatis Personae"
Dove i protagonisti si godono una serata di vizi ed un omicidio mette in moto gli eventi.

E’ notte nella zona portuale di Gordon island mentre Ivan Vanko mette a punto le ultime modifiche al suo raggio della morte™.
In mezzo a schermi di computer, server surriscaldati e tazze di caffè ricoperte di muffa la pistola prende a ronzare; preso dall’eccitazione e dalla paura Ivan si mette a ballare mentre rilascia un raggio d’energia in mezzo al laboratorio.
Esplosioni e fuochi ed il raggio non si spegne. Ivan smanetta su tastiere e pannelli mentre intorno dilaga l’inferno; infine gli saltano due pareti e solo allora riesce a fermare il raggio.
“Vunziona! Mio raggio di morte vunziona!”

Contemporaneamente, sulla spiaggia di Alqonquia, Kaito Minamoto, Thomas Youngblood e Robert Thompson stanno bevendo birre davanti alle onde e godendosi il neon riflesso di notte dalle altre isole di Devil’s Bay.
Thomas e Robert si stringono attorno a Kaito e lo intimidiscono promettendogli una notte di droga e sesso. Kaito preferirebbe di no, ma Thomas insiste e propone di andare al club 27, gestito da Jacob Thompson (fratello di Robert).
Si avviano alla macchina e, scostando un gruppo di neonpunk di strada, cominciano a guidare verso il club.

In un improvviso cambio di scena, Kaito, Thomas e Robert si ritrovano in una stanza bianca senza pareti. I loro corpi sono glabri e sono vestiti di camici bianchi da ospedale psichiatrico. Si guardano intorno confusi e cercano di esplorare il luogo senza confini. Una voce rimbomba attorno a loro, “Benvenuti nella stanza 101” – “preparatevi all’indottrinamento” – “benvenuti nella stanza 101”.

Thomas si risveglia all’improvviso e si ritrova di nuova alla guida del suo veicolo, riesce a malapena a frenare in tempo da evitare due ragazzine lollipunk e cerca di capire cosa sia successo.
Kaito e Jacob sono confusi quanto lui e nessuno riesce a capire bene come possano aver avuto tutti e tre la stessa visione.
Alla fine si prosegue verso il Club 27.

Thomas ricorda agli altri che è ricercato dal padre e che preferirebbe non entrare dal davanti, quindi si decide di passare per il retro e di salire al club con l’ascensore.
Il club 27 è un casinò che ha sicuramente passato tempi migliori, i tavoli da gioco sono consumati e molto del neon è malfunzionante. Come “gimmick” tutti i camerieri sono vestiti da rocker morti come Kurt Cobain e Janis Joplin ma l’effetto è rovinato dall’odore di marcio e la claustrofobia del locale.
Vanno incontro a Jacob Thompson, il fratello di Robert, il quale li saluta e gli offre da bere. Jacob organizza per un incontro tra Kaito ed una prostituta di nome Trixie e Kaito esita imbarazzato nonostante l’incitamento dei suoi compagni.
Poco dopo Jacob parla col fratello al riguardo dei suoi problemi lavorativi e gli propone di fare un colpo alla First national bank. Robert dice che considererà la cosa.

Nel frattempo, Ivan Vanko sta cercando di mettere a posto il disastro nel suo laboratorio quando sente bussare alla porta: vi è un Hawaiano alto due metri dalla faccia di pietra, il quale osserva dalla testa ai piedi lo scienziato. Dietro di lui segue un uomo dal cappotto nero e gli occhi spalancati che si presenta come Murphy e comincia a giocare con i pc ed i congegni sparsi nel laboratorio.
Ivan cerca di fermarlo ma Murphy ha già proceduto a risolvere un indovinello matematico sul quale lo scienziato lavorava da due settimane. Interessato, Ivan gli chiede chi sia e Murphy risponde con una serie di quesiti filosofici e fisici. Ivan risponde come può e sembra soddisfare Murphy che apre il cappotto e rivela che non ha le gambe, il torace è sostenuto da un campo di forza. Ivan, affascinato, lo tempesta di domande.
Murphy gli propone di entrare a far parte dei Sons of Ether dove troverà risorse al di là della sua immaginazione per completare le sue ricerche ma Ivan esita. A quel punto Murphy gli chiede di seguirlo fuori dalla porta, cosa che Ivan fa prontamente e si ritrova improvvisamente dentro il Club 27.

Al club 27 Ivan viene notato da Robert e Thomas che lo conoscevano già per il fatto di averci lavorato in occasione di un contratto militare con la Achaean International. Murphy dice che il destino vuole che stiano uniti ma Ivan non sembra convinto.
Tuttavia accetta volentieri un bicchiere di vodka e si siede col gruppo mentre Murphy esce di scena.

Nel frattempo arriva Trixie, vestita da infermiera sexy, e porta Kaito in un stanza privata.
Qui, nel buio e preso dall’ansia, Kaito ha difficoltà ad iniziare un rapporto. Beve per farsi venire coraggio ma dopo poco si addormenta.

Si sveglia col cellulare che suona e vede sullo schermo un clown che gli fa cenno di silenzio. Accendendo la luce si trova ricoperto di interiora, sangue e merda e va in panico. Esce dalle camere private gridando e spargendo sangue per i corridoi fino ad arrivare al bar del Club 27, dove un buttafuori lo mette fuori combattimento con un pugno.

View
Welcome to your Adventure Log!
A blog for your campaign

Every campaign gets an Adventure Log, a blog for your adventures!

While the wiki is great for organizing your campaign world, it’s not the best way to chronicle your adventures. For that purpose, you need a blog!

The Adventure Log will allow you to chronologically order the happenings of your campaign. It serves as the record of what has passed. After each gaming session, come to the Adventure Log and write up what happened. In time, it will grow into a great story!

Best of all, each Adventure Log post is also a wiki page! You can link back and forth with your wiki, characters, and so forth as you wish.

One final tip: Before you jump in and try to write up the entire history for your campaign, take a deep breath. Rather than spending days writing and getting exhausted, I would suggest writing a quick “Story So Far” with only a summary. Then, get back to gaming! Grow your Adventure Log over time, rather than all at once.

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.