I Nephandi

NephandiBen poche parole attirano l’orecchio di un mago così rapidamente e con vigore come il termine “Nephandus”.
“I Caduti” sono i servi dell’Oblio, degli incubi e del caos primordiale da cui l’universo è stato rigettato alla sua Creazione.
Singolarmente, ogni “Nephandus” serve un signore o un concetto di tale degenerazione.
Come gruppo, i “Nephandi” non desiderano altro che la completa distruzione di tutta la realtà. La loro visione non è quella dell’Ascensione, bensì quella della Discesa: i “Nephandi” sono odiati, cacciati e temuti non solo per i loro appetiti oscuri, ma anche poichè rappresentano l’inversione di tutto quello a cui un mago combatte ed anela.
Un “Nephandus” possiede un Avatar letteralmente lacerato ed a pezzi, che cerca sempre di invertire il suo fato ultimo e trasformare il mago in un agente della distruzione invece che della creazione.
Ciò che è peggio, è che ogni mago può decadere, ed i “Nephandi” sono sempre desiderosi di far entrare nuove reclute nei loro ranghi.
I traditori delle Tradizioni e della Tecnocrazia sono bollati col nome di “Barabbi”, ed entrambi i gruppi gli danno la caccia con impareggiabile ferocia, mettendo persino da parte le animosità fra loro per combattere i “Caduti”.
Ma forse, la cosa più spaventosa è che l’Avatar di un mago, una volta che questi decade, è macchiato per l’eternità.
Solo gli “Oracoli” sanno veramente se queste anime orribilmente perverse potranno mai più essere salvate…

I Nephandi

Devil's Bay: Mage Lord_MoltenPlastic Lord_MoltenPlastic