Splatterpunk

Photobucket

La prima volta che mangiai, divenni dipendente; la prima volta che bevvi, divenni dipendente; la prima volta che ballai, che fumai, che trombai…
Ora ho assaggiato il sangue. Per la prima volta.

- Novizio dei Morituri

Era mia intenzione scrivere questo articolo partendo da un punto di vista interno; volevo essere parte del gruppo, capirne le dinamiche e il gergo – trovarne la nascosta umanità.
Io e il mio collega ci siamo quindi diretti a Fallen Rock, per incontrarci col nostro contatto. Ci incontrò al porto, abbandonato come gran parte della zonaa li intorno.
Ci si presentò come La Rossa, concubina del capo branco dei Morituri, e ci disse: “Rakshasa rifiuta la vostra richiesta, non siete degni di essere membri del clan. Rakshasa ha tuttavia fama di clemenza, a uno di voi sarà permesso il ritorno”.
Sono sopravvissuto, ovviamente, ma il mio articolo ha dovuto quindi subire delle modifiche…

- Dick Garyland, introduzione al suo reportage su The Rake

Piaga sociale? Non farmi ridere.
Sono solo insetti, da sterminare.

- Anonimo Devilsiano

Gli Splatterpunk sono un fenomeno unico tra i Punx di Devil’s Bay; laddove Lollipunk, Neonpunk e Teslapunk sono essenzialmente mode in evoluzione – apparse da poco e destinate a scomparire o trasformarsi nel giro di un paio d’anni – gli Splatterpunk sono una parte integrante della città fin da metà degli anni ‘90.
Sono anche una fazione estremamente feroce. Gli altri Punx hanno anche loro le loro frange violente, ma sono compensate da una maggioranza relativamente quiete. Gli Splatterpunk sono assassini dal primo all’ultimo (è probabile che ciò sia da attribuire anche alla violenza con cui si accaniscono contro i “poserpunk”; chiunque voglia pavoneggiarsi da Splatterpunk senza essere uno Splatterpunk farà bene a imparare a difendersi, perché verrà attaccato ancora e ancora, finché o è morto o è diventato un vero membro).

Benché piccoli gruppi di Splatterpunk siano diffusi in tutta la zona di Devil’s Bay (sopratutto a Blackwood e Skull Island) la loro filosofia di violenza estrema li porta a essere costantemente in conflitto con la polizia e quindi di breve durata. E’ invece a Fallen rock, che gli SplatterPunk hanno trovato il vero terreno fertile: nessuna legge se non quella del branco e grossi profitti da ottenere con il contrabbando di merci verso la città.

Photobucket

Splatterpunk

Devil's Bay: Mage Lord_MoltenPlastic Lord_MoltenPlastic