Tellus

Tellus logoTellus enterprises è un’azienda che produce console e videogiochi. Era un sussidiario della Pentex; ora l’azienda è stata acquistata dalla Kether Industries (vedete sotto).

Nasce negli anni novanta come solo editore di videogiochi e raggiunge immediatamente popolarità con videogiochi violenti e controversi come “All handicapped must die” e “Racial minority genocide”.
nel 1999 produce la propria prima console: Game Pyramid, ma ha un successo limitato.
nel 2004 produce la GP2 la quale ha un successo molto maggiore, grazie anche all’esclusiva del franchise di enorme successo: “Operation: Jyhad”.
Attualmente la GP2 è la seconda console più venduta al mondo ed ha la rete più attiva online.
Nel 2009 furono intentate 76 cause legali contro la Tellus da parte di associazioni di genitori, i giochi Tellus sono spesso accusati di portare i ragazzi a giocare fino a 20 ore di seguito online (con conseguente denutrizione causata dalla povera dieta seguita davanti alla console) e sono stati riportati diversi casi di giocatori sotto stimolanti per aumentare i riflessi.
Ignorando le controversie, nel 2010 la Tellus ha introdotto il nuovo servizio: “Gunz and Dollarz”, sistema di gioco online che permette di scommettere sulle proprie chance di vittoria in multiplayer. Il sistema sta riscuotendo un successo enorme e la quantità di denaro scommessa in rete supera il poker online.

All’E3 del 2011 la Tellus games ha catturato l’attenzione di tutti, dichiarando che nei prossimi mesi farà uscire la prima console ad andare “oltre il motion control”, la console si sarebbe chiamata Synapze.

La Synapze mania
All’uscita della console le azioni della Tellus volarono, il successo era enorme fin dal primo giorno. Da subito la rete fu invasa da giocatori e curiosi, che attraverso la console potevano vivere direttamente nel loro cervello le esperienze del cyperspazio.
Nei mesi si ebbero numerosi rapporti di persone che avevano abbandonato ogni legame con la vita reale e si erano dedicati in pieno a quella virtuale: ci fu chi si dimenticò di mangiare fino a dover essere portato in emergenza all’ospedale. Molti bambini si trovarono abbandonati da genitori dipendenti dalla console. Il gioco era diventato una droga.
Dopo un mese circa, un avviso cominciò a circolare per lo cyberspazio: conteneva un virus mentale, che faceva avere degli attacchi di panico a chiunque utilizzasse la console.
Il “virus psichico” era stato creato da Malia per fermare il successo della Tellus, e funzionò:
Incapaci di collegarsi ancora alla rete, le console Tellus furono rapidamente abbandonate e le entrate della Tellus si fermarono improvvisamente, mandando l’azienda (che aveva venduto le console a un prezzo più basso dei costi di produzione) in crisi.

Crisi e acquisizione
Con la caduta delle azioni della Tellus, l’azienda è stata acquistata da un’azienda Europeo-Giapponese: Kether Corporation .

Tellus

Devil's Bay: Mage Lord_MoltenPlastic Lord_MoltenPlastic